[Alt key + 1] Vai direttamente ai contenuti
[Alt key + 2] Vai direttamente al menu principale
[Alt key + 3] Vai direttamente al menu di secondo livello
la Scuola Ricerca Persone Servizi Eventi

Digital design media

Propedeuticità

nessuno


Obiettivi formativi

Il progetto di exhibit design è un affascinante momento di sintesi, che non solo ha tradizionalmente rappresentato un'occasione per l'incontro interdisciplinare tra saperi diversi, ma è stato il luogo di fondamentali contaminazioni tra i diversi elementi che lo compongono. Nel suo lavoro l'exhibit designer è infatti chiamato a orchestrare una varietà di elementi: le componenti architettonico-spaziali, la grafica e la progettazione coordinata, la 'messinscena' scenografica. Sempre operando su un territorio vivo, mutevole e fortemente dinamico, e con l'obbiettivo-cercando l'equilibrio tra informazione ed esperienza-di raggiungere una sintesi memorabile di comunicazione. Proprio in questa direzione, e a partire dal lavoro degli autori che con maggiore sensibilità hanno esplorato il territorio della fusione tra spazio fisico, artefatti e integrazioni multimediali, la disciplina dell'exibit design è stata un importante campo di prova per sperimentazioni che spesso hanno anticipato alcune delle tendenze che caratterizzano oggi lo scenario della comunicazione


Programma del modulo

Il laboratorio si confronta con il duplice livello del design della comunicazione e dello spazio, legate alla progettazione museale e di allestimenti temporanei, senza perdere di vista le modalità comunicative ed espositive dei nuovi media e l'attuale scenario 'espanso' della comunicazione.

Tra i diversi temi che verranno affrontati, per mezzo di lezioni e della discussione di casi studio, ci occuperemo di: Corporate design e progetto di identità aziendale e istituzionale; L'evoluzione del design museale dalle wunderkammern ai musei scientifici e tematici; Elementi di comunicazione grafica (caratteri tipografici); Esperienze di Exhibit design.


Modalità didattica

Il laboratorio si svolge in modalità in presenza, e si articola in una serie di comunicazioni ex-cathedra, attività seminariali e discussione di casi studio.
La parte laboratoriale sarà organizzata per workshop progettuali


Metodi didattici

La componente teorica del corso sarà affiancata da attività di laboratorio progettuale


Modalità d'esame

L'esame consisterà nella discussione degli elaborati progettuali d'anno


Bibliografia

Jan Lorenc, What is exhibition design? Rotovision, 2007
Sergio Polano Mostrare. L'allestimento in Italia dagli anni Venti agli anni Ottanta, Lybra Edizioni, 1988
Roger Remington, Robert Fripp, Design and Science, the life and work of Will Burtin, Lund Humphries, 2007
Uta e Thilo von Debschitz, Fritz Kahn Man Machine, Springer-Verlag 2009


Altre informazioni

Disponibilità a fornire un servizio di tutorato anche in lingua straniera per studenti Erasmus o in mobilità: sì/yes, Inglese/English

Disponibilità a far sostenere gli esami anche con l’ausilio di una lingua straniera per la prova scritta e/o orale: sì/yes, Inglese/English

Disponibilità di materiale didattico e riferimenti bibliografici anche in lingua straniera per gli studenti Erasmus: sì/yes


 
Aumenta le dimensioni del font
Diminuisci le dimensioni del font
Stampa la pagina
Salva la pagina in formato PDF
 
 
Digital Design Media
3° anno | 9 CFU

 
Coorte:
2013-2014
Anno accademico:
2015-2016
Semestre:
1
Erogazione:
in presenza/face to face
Frequenza:
obbligatoria/compulsory
 
Digital design media | 6 CFU

 

TAF:
C - Attività affini
Ambito:
affini
SSD:
ICAR/13 Disegno industriale
Ore lezione ed esercitazione:
36
Ore laboratorio:
36
Totale ore aula:
72
Totale ore studio individuale:
78
Lingua:
Italiano/Italian
 
Exhibit Design
| 3 CFU

 

TAF:
C - Attività affini
Ambito:
affini
SSD:
ICAR/13 Disegno industriale
Ore lezione ed esercitazione:
24
Totale ore aula:
24
Totale ore studio individuale:
51
Lingua:
Italiano/Italian