[Alt key + 1] Vai direttamente ai contenuti
[Alt key + 2] Vai direttamente al menu principale
[Alt key + 3] Vai direttamente al menu di secondo livello
la Scuola Didattica Ricerca Servizi Eventi
home
>
persone
>
docenti
>
docenti in congedo
>
tagliagambe silvano

Silvano Tagliagambe

Professore Ordinario in Logica e filosofia della scienza M-FIL/02

Telefono
Mobile
+39 320 9234084
Indirizzo
Palazzo del Pou Salit, Piazza Duomo 6,
07041 Alghero (SS), Italia
Ricevimento
Insegnamenti
Temi di ricerca
Curriculum

Silvano Tagliagambe è professore ordinario di Epistemologia del progetto presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Sassari (sede gemmata di Alghero).
E’ nato a Legnano (Mi) il 09/07/1945.

Si è laureato con 110 su 110 e lode in Filosofia nell’Università degli studi di Milano con una tesi sui problemi interpretativi della meccanica quantistica, e in particolare sulla posizione di Hans Reichenbach. Si è specializzato in fisica nell’università Lomonosov di Mosca e poi presso l’Accademia delle sceinze dell’URSS con Ja. P. Terleckij e con V.A. Fock.
Redattore responsabile delle voci di "Filosofia della scienza" e di "Scienza russa" delle Enciclopedie Scienziati e Tecnologi . Dalle origini al 1875 e Scienziati e Tecnologi contemporanei delle Edizioni scientifiche e tecniche Mondadori dal settembre 1971 al giugno 1973

Incaricato esterno di Storia della Filosofia contemporanea presso la Facoltà di Magistero dell'Università di Cagliari dall'1/11/1973 al 31/10/1981.
Incaricato interno di Filosofia della scienza presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Pisa dall'1/11/1974 al 31/10/1977.
Straordinario di Storia della Filosofia contemporanea presso la Facoltà di Magistero dell'Università di Cagliari dall'1/11/1981.
Preside della Facoltà di Magistero dell'Università di Cagliari dall'1/11/ 1983 al 31/10/1989.
Ordinario di Epistemologia presso la Facoltà di Magistero di Cagliari dall'1/11/1984 al 31/10/1993. Ordinario di Filosofia della Scienza presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Roma "la Sapienza" dall'1/11/1993 al 31/10/2001.

Dal settembre 1994 al giugno 2000 è stato vice presidente del CRS4 (Centro di Ricerca, Sviluppo, Studi Superiori in Sardegna), presieduto da Carlo Rubbia.
Ha coordinato e diretto, nella sua qualità di vice presidente e consigliere delegato ai problemi della formazione, l'elaborazione del progetto del CRS4 "Distance Learning", finanziato dal MURST, con fondi messi a disposizione dal CIPE e inserito nel cluster "Multimedialità".

Sempre in questa veste ha elaborato il progetto M@rte (Moduli di Apprendimento su rete tecno-Educativa), approvato dal Ministero della Pubblica Istruzione, che intende farne un prototipo da estendere poi su scala nazionale, e che è stato inserito nell'intesa istituzionale Stato-Regione Sardegna, firmata il 21 aprile 1999, con un finanziamento di 80 miliardi di lire, di cui 73,5 a carico dello Stato e 6,5 a carico della Regione Autonoma della Sardegna. Con decreti del Ministro della Pubblica Istruzione e dell’Assessore della Pubblica Istruzione e Cultura della Regione Autonoma della Sardegna è stato nominato nel 1999 responsabile scientifico del progetto medesimo, carica che mantiene tuttora. Il progetto è attualmente in fase di avvio.

E' stato membro della Commissione tecnico-scientifica per l'individuazione delle "Conoscenze fondamentali su cui si baserà l'apprendimento dei giovani nella scuola italiana nei prossimi decenni", istituita con i DD.MM n.50 del 21 gennaio 1997 e n. 84 del 5 febbraio 1997 (nota come "Commissione dei Saggi) e componente del gruppo di lavoro di sei esperti incaricato dal Ministro della Pubblica Istruzione Luigi Berlinguer di redigere il documento I contenuti essenziali per la formazione di base, presentato il 20 marzo 1998 all'Accademia dei Lincei dallo stesso Ministro. E’ stato membro della Commissione istituita dal Ministro De Mauro per la riforma dei cicli scolastici ed è attualmente componente del Gruppo di lavoro ristretto di 6 membri,, istituito dal Ministro Moratti con D.M. n. 672 del 18 luglio 2001 allo scopo di sviluppare “una complessiva riflessione sull’intero sistema di istruzione e di presentare un piano di attuazione della riforma degli ordinamenti scolastici”.

Fa parte del comitato scientifico della rivista 'Pluriverso' e del Comitato scientifico del Cies (Centro di Ingegneria Economica e Sociale) Consorzio senza fini di lucro cui partecipano l’Università della Calabria e il Politecnico di Milano insieme alla regione Calabria, Telecom Italia S.p.A., Telespazio S.p.A., SIIES S.r.L., Pitagora S.p.A., Nomisma S.p.A., Istituto Superiore delle Comunicazioni, Ericsson Enterprise S.p.A., Anap Leone XIII, Arssa (Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura), Alitalia S.p.A.

E’ stato responsabile, coordinatore e membro di diversi progetti di ricerca in Italia (del MURST poi MIUR) e dell’UE.

E’ condirettore della rivista ‘Civiltà delle Macchine’, edita dalla ERI