[Alt key + 1] Vai direttamente ai contenuti
[Alt key + 2] Vai direttamente al menu principale
[Alt key + 3] Vai direttamente al menu di secondo livello
la Scuola Didattica Ricerca Servizi Eventi
home
>
persone
>
dottorandi
>
arras francesca

Francesca Arras

Assistente alla didattica
Dottorando
Cultore della materia in Pianificazione e progettazione urbanistica e territoriale

Mobile
+39 339 3745972
Skype
Indirizzo
Palazzo del Pou Salit, Piazza Duomo 6,
07041 Alghero (SS), Italia
Curriculum

Architetta e urbanista, attualmente dottoranda di ricerca (XXXI ciclo) presso la Scuola di Dottorato in "Architettura e Ambiente", Università degli studi di Sassari.

Socia fondatrice di Tamalacà, spinoff e laboratorio di ricercAzione dell'Università degli Studi di Sassari, Dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica.

Obiettivo di Tamalacà è promuovere i diritti urbani degli abitanti che non possono "usare" la città così come attualmente è: bambini, donne, stranieri, pedoni, anziani, ciclisti, senza casa, diversamente abili, visitatori... di quanti, insomma, non rientrano, per una o più ragioni, nella categoria ADULTOmaschioITALIANO-sanoPRODUTTIVObenestanteAUTOMUNITO.
Crediamo che la promozione della qualità della vita urbana, della città nel suo complesso e di ogni sua singola componente fisica e sociale, - obiettivo primario delle politiche e dei progetti urbani - passi necessariamente attraverso la costruzione di una città inclusiva, di una città, cioè, capace di garantire a tutti i suoi abitanti il pieno esercizio dei propri diritti urbani, di natura spaziale, ma non solo.
L'idea di fondo è di facilitare la progettazione di una città a partire da un'analisi approfondita del rapporto individuo-città, piuttosto che sulla base degli standard urbanistici e immaginare, progettare e costruire forme, funzioni e ritmi urbani che accolgano la molteplicità dei modi e dei tempi di «funzionare» dei diversi abitanti e siano in grado, quindi, di garantire e promuovere un uso pieno, libero ed effettivo della città da parte di tutti e di ciascuno.

Premi e riconoscimenti
2014_Il progetto "Fronte di Liberazione dei Pizzinni Pizzoni - FLPP" è stato inserito tra le buone pratiche all'interno dell'importante pubblicazione di UnHabitat "Public Space in the Global Agenda for Sustainable Urban Development. The “Global Public Space Toolkit” presentato al WUF 7 a Medellin [http://www.urbangateway.org/publicspace/about-global-toolkit-public-space].
2014_Il progetto "PortaColori" è stato premiato tra i migliori
esempi di edilizia scolastica con altre 11 opere realizzate in Italia negli ultimi 20 anni per il concorso/mostra “AGIbiLE E BELLA - architetture di qualità per la qualità delle scuole” organizzato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – Direzione generale PaBAAC - Servizio architettura e arte contemporanee - con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. La manifestazione fa parte delle iniziative istituzionali MiBACT in occasione della Biennale di Venezia 2014, in concomitanza del semestre di presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea, ed è realizzata in collaborazione con IN/ARCH. Le opere di edilizia scolastica che hanno partecipato al bando sono state in totale 146.
2013_1° Premio per la Biennale del Consiglio degli Urbanisti Europei - Cascais Urban Award 2013, Portogallo 21/09/2013, tema "New paradigms, challenges and opportunities" con il progetto "Fronte di Liberazione dei Pizzinni Pizzoni - FLPP"
2013_Primo premio per la Call for Ideas Spazio Pubblico/Networks/Social Innovation - Categoria "La Città Open Source" "Biennale dello Spazio Pubblico" di Roma promossa dalla Biennale dello Spazio Pubblico, dall'Istituto Nazionale di Urbanistica, dalla Facoltà di Architettura dell’Università Roma Tre, dalla Casa dell’Architettura (Comune di Roma e Ordine degli architetti PPC di Roma).con il progetto "Lo spuntino urbano del Caval Donato - Fronte "di Liberazione dei Pizzinni Pizzoni". Maggio 2013
2013_1° Premio per la XXIII edizione di Architettura e Cultura Urbana, Camerino, dal tema “Nuovi scenari urbani: opere – progetti – utopie”, con il progetto “Cromoprogramma Urbano”.
2012_2° posto per il bando di concorso internazionale AMITIE su comunicazione sociale e creatività plurali, categoria "Campagna di Comunicazione Sociale", con il progetto "Fronte di Liberazione dei Pizzinni Pizzoni - FLPP"
2011_Bando per il finanziamento di azioni innovative e sperimentali del Piano di Azione Ambientale Regionale, promosso dalla Regione Autonoma della Sardegna (PO FESR 2007 - 2013 - FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE - Asse IV - Linea di attività 4.1.2 b) e ha ottenuto un finanziamento pari a 250.000 euro, per il progetto "ExtraPedestri - Lasciati conquistare dalla mobilità aliena"
2011_Menzione speciale nella prima edizione del concorso nazionale "La progettazione partecipata dello spazio pubblico", promosso da INU (Istituto Nazionale di Urbanistica), ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), Facoltà di Architettura di Roma Tre e "Il giornale di Architettura", nell'ambito della Biennale dello Spazio Pubblico, con il progetto "PortaColori del quartiere Monte Rosello a Sassari"
2011_Menzione Speciale per il progetto PortaColori del Monte Rosello alla "Biennale dello Spazio Pubblico" di Roma promossa dall'Istituto Nazionale di Urbanistica, dalla facoltà di Architettura dell’Università Roma Tre, dalla Casa
dell’Architettura (Comune di Roma e Ordine degli architetti PPC di Roma.
2006_"Premio per la tesi sulla città di Sassari" dell’Università degli Studi di Sassari e del dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica di Alghero per la mia ricerca di laurea triennale in Pianificazione Territoriale Urbanistica e Ambientale.

Pubblicazioni

Arras F., Frau G., Ghisu E., Idini P., Talu V. (2015), Dalla città all'interazione abitante-città. Alcune considerazioni a sostegno di una progettazione di spazi e servizi pubblici a misura di tutti e di ciascuno: l'esempio delle dementia friendly communities, in Monsù Scolaro A., Vannetti G. (a cura di), I colori dell'umanizzazione, Altralinea Edizioni (ISBN 9788898743469)

Arras F., Ghisu E., Idini P., Talu V. (2014), Rendere straordinario l'ordinario. Il colore come strumento di rivendicazione, riconquista, risignificazione e trasformazione urbana, in Cicalò E. (a cura di) (2014), Progetto, ricerca, didattica. L'esperienza decennale di una nuova scuola di architettura, Angeli, Milano (ISBN 9788820475062)

Arras F., Cecchini A., Ghisu E., Idini P., Talu V. (2013), L'invasione degli «altricorpi». Interventi di microtrasformazione per una città inclusiva, in Sbetti F., Rossi F., Talia M., Trillo C. (a cura di), Il governo della città nella contemporaneità. La città come motore dello sviluppo (ISBN 9788876030949)

Arras F., Ghisu E., Idini P., Talu V. (2013), Tamalacà - Tutta Mia La Città. "Suffragette" dei diritti urbani negati, Planum, n.27, vol.2 (ISSN 17230993)

Arras F., Cannaos C., Cecchini A., Ghisu E., Idini P., Talu V. (2013), Micro-progetti di rigenerazione urbana nelle periferie. L’esperienza del Portacolori a Sassari, in Moccia D. (a cura di), Città sobria, Collana Governo del territorio e progetto urbano - Studi e Ricerche, Napoli: Edizioni Scientifiche Italiane, (ISBN 978-88-495-2738-4);